Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e per modificare le tue preferenze, consulta la nostra cookie policy

CRITICA DELLA STORIA

Quaderni di studi storici

Chi siamo

L'Autore:
I Quaderni sono scritti da Lorenzo Bianchi, Avvocato, classe 1968, Maturità Classica, Laurea in Giurisprudenza con indirizzo storico forense, appassionato di Diritto Internazionale dei Conflitti Armati e soprattutto di Storia.

Lo Scopo:
Lo scopo dei Quaderni è quello di coltivare una passione e nello stesso tempo divulgare la Storia per favorirne la conoscenza, perché conoscere la storia significa poter comprendere meglio il presente.
Secondo la celebre definizione di Marc Bloch infatti, la storia "non e' altro che la scienza del cambiamento", dell'individuo e delle societa'.
Un cambiamento che presuppone sempre delle cause, come ci indica lo stesso Bloch:
" Che cos'e il presente se non la punta estrema di un lungo flusso, in cui ogni ondata dipende, nel suo movimento, sia dalle altre onde vicine che la serrano e la pressano, sia da quelle che da dietro l'hanno spinta in avanti?"
Conoscere la storia significa quindi poter spiegare il cambiamento comprendendone le cause, tenendo conto dei molti legami che accomunano tutti i fenomeni sociali e tutte le scienze che li studiano, prendendo in considerazione l'apporto di tutte le civilta'.
Significa realizzare una visione globale della realtà che tuttavia non deve perdere di vista, come suggeriva Rosario Romeo, il senso della storia, il rapporto struttura-evento, la ricostruzione storica tradizionale e le concezioni umanistiche, cioè morali, politiche, culturali e spirituali del divenire.
Vuol dire esaminare le vicende passate comprendendone il significato, il senso complessivo e la loro importanza nel lungo cammino dell'umanità. Per questo il titolo dei quaderni di " Critica della Storia".
Con l'avvertenza che lo storico non deve giudicare, ma capire e che ciò deve avvenire, come hanno sostenuto Federico Chabod e Giuseppe Galasso, non giudicando i comportamenti di ieri attraverso un paragone con i comportamenti dell'indomani, né trascinando la ricerca storica nella lotta politica dell'attualità.
E conoscere la storia significa poter avere maggiore consapevolezza del presente e una più illuminata comprensione degli avvenimenti attuali, così da poter essere uomini e cittadini migliori.
Lo scopo dei Quaderni e' quindi divulgare la storia, attraverso narrazioni e studi che mantengano un carattere di scientificità nella raccolta di fonti selezionate, seppure secondarie, e nel contempo, utilizzino un linguaggio e uno stile che facilitino la diffusione del loro contenuto. La storia infatti e' una scienza, ma una scienza poetica.
Ha detto Winston Churchill : " La storia avanza barcollando con la sua tremolante lanterna, lungo il sentiero del passato, cercando di ricostruirne le scene, di ravvivarne gli echi, di riattizzare i pallidi bagliori dei giorni andati."
Seguiamola, dunque. Il sentiero ci conduce verso l'aurora.

 

Iqbal-Masih

 

 

Dedica

I Quaderni sono dedicati alla cara memoria di Ikbal Masih, bambino operaio pakistano, che lotto' contro la schiavitù infantile e a favore dei diritti internazionali dell'infanzia. Per questo fu assassinato a Lahore il 16 aprile 1995 a soli 12 anni. Sarebbe voluto diventare un avvocato per difendere i diritti dei bambini.

 

Note legali

Il presente sito, che non ha fini di lucro, non costituisce testata giornalistica in quanto non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità del materiale. Inoltre, nel sito non vi è la raccolta, il commento e l'elaborazione critica di notizie attuali, nè tempestivita' di informazione diretta a sollecitare i cittadini a prendere conoscenza di tematiche meritevoli, per la loro novità, della dovuta attenzione e considerazione.
Non può, pertanto, essere in alcun modo considerato un prodotto editoriale ai sensi di legge. Il sito rappresenta espressione dell'art. 21 comma 1 della Costituzione della Repubblica Italiana.

Tutto il materiale testuale e il marchio del sito sono protetti da diritto d'autore. Ne è vietata la copia, l'impossessamento, la diffusione e l'utilizzo con qualsiasi mezzo senza l'autorizzazione scritta del proprietario.

TwitterLinkedin
Our website is protected by DMC Firewall!