Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e per modificare le tue preferenze, consulta la nostra cookie policy

CRITICA DELLA STORIA

Quaderni di studi storici

ENRICO CAVIGLIA

Enrico Caviglia

 

 

Comando 8 Armata
Ordine del Giorno
Alle LL.EE. i Comandanti di Corpo d'Armata, agli Ufficiali, alle truppe tutte dell'Armata, sento il dovere di chiedere di mantenere il loro animo all'altezza della situazione.
Tutto il popolo italiano guarda in questo momento a noi, cui sono fidate in questo'ora le sorti della Patria. La storia dell'Italia futura, forse per un secolo, dipenderà dalla fermezza e dal fervore di cui saranno capaci nelle prossime 24 ore gli animi nostri.
L'ora delle supreme decisioni si approssima. Se noi avremo saputo mantenerci all'altezza di quest'ora la fortuna e la gloria d'Italia saranno assicurate.
E' necessario che stanotte tutti i ponti siano nuovamente gettati. E' necessario che il maggior numero possibile di unità passino sulla sponda sinistra del fiume.
E' necessario infine che le truppe che si trovano oltre Piave, attacchino violentemente, tendano con ogni ardore al raggiungimento degli obiettivi prefissi.
E' l'Italia che l'ordina. Noi dobbiamo ubbidire.
28 ottobre 1918
Il Comandante della 8 Armata
Ten. Gen. Caviglia

TwitterLinkedin
Our website is protected by DMC Firewall!